menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La vittima - Foto da Facebook

La vittima - Foto da Facebook

Uomo carbonizzato in un campo: fermati due filippini e due italiani

I quattro fermati sono accusati dell'omicidio di Villamar Glenn Padilla, il trentaseienne filippino trovato bruciato in un campo di Novate Milanese il 26 gennaio scorso

Gli assassini potrebbero finalmente avere un nome. E l’omicidio potrebbe finalmente avere un movente. 

I carabinieri del gruppo di Monza hanno dato esecuzione a quattro fermi di indiziato di delitto, emessi dalla Procura della Repubblica di Milano, nei confronti di due cittadini filippini e di altrettanti italiani.

I quattro sono accusati dell’omicidio di Villamar Glenn Padilla, il trentaseienne filippino che venne ucciso e bruciato in un campo di Novate Milanese il ventisei gennaio scorso. 

Il suo corpo, carbonizzato, fu riconosciuto soltanto grazie ad un tatuaggio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona gialla: le faq aggiornate e le regole per capire cosa si può fare

Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento