Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Rapinano una panetteria e una farmacia armati di coltello, due uomini in carcere

I colpi lo scorso febbraio a Cesano Boscone e Trezzano sul Naviglio. Dopo il fermo di indiziato delitto di un 19enne, individuato anche il complice

I due malviventi in fuga con il bottino

Prima hanno colpito una panetteria a Cesano Boscone poi, a pochi giorni di distanza, sono entrati nuovamente in azione in una farmacia di Trezzano sul Naviglio. Armati di coltello, hanno minacciato i dipendenti e hanno preteso l'incasso, fuggendo via subito dopo.

Ora entrambi i malviventi sono stati identificati e si trovano in carcere. Dopo il fermo di indiziatodi delitto dello scorso 24 marzo emesso nei confronti di un ragazzo di 19 anni, marocchino, ritenuto responsabile dei colpi avvenuti nell'hinterland milanese lo scorso 3 e 17 febbraio, i carabinieri della Stazione di Trezzano sul Naviglio hanno rintracciato anche il complice.

Video: rapinatori armati in azione in farmacia 

Si tratta di un connazionale di quarantasei anni, identificato grazie alle riprese delle immagini delle telecamere di sorveglianza e ad alcune impronte repertate negli esercizi commerciali colpiti. I militari hanno quindi dato esecuzione a un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP del Tribunale di Milano, nei confronti di un 46enne marocchino, con precedenti penali, ritenuto responsabile di due rapine in concorso. La notifica del provvedimento è avvenuta in carcere dove l'uomo già si trovava recluso per un altro episodio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapinano una panetteria e una farmacia armati di coltello, due uomini in carcere

MilanoToday è in caricamento