Giovedì, 24 Giugno 2021
Cronaca Bovisa / Via Privata Imola

Droga nelle mutande: i cittadini fanno arrestare cinque spacciatori

In manette, in due diversi interventi, sono finite cinque persone: tre cittadini del Gambia, uno della Sierra Leone e un italiano. Decisivo per la polizia l'aiuto dei cittadini

La droga sequestrata - Foto Questura Milano

Quattro di loro spacciavano in strada e, per sentirsi più al sicuro, lasciavano la droga in casa nascosta tra la biancheria intima. Un altro, invece, custodiva lo stupefacente in un furgoncino, lo stesso a bordo del quale vendeva la cocaina. 

Cinque pusher sono stati arrestati lunedì dalla squadra mobile della Questura di Milano. In manette sono finiti tre cittadini del Gambia e uno della Sierra Leone, tra i ventisei e i quarantadue anni, e un italiano di ventinove anni. 

Decisivo, per la buona riuscita dell’operazione, è stato l’aiuto dei cittadini, che hanno segnalato più e più volte agli agenti l’attività e gli spostamenti degli spacciatori. 

I quattro stranieri sono stati fermati in via Imola, che avevano trasformato nella loro piazza di spaccio. In casa loro i poliziotti hanno trovato mille e cinquecento euro e cocaina e marijuana nascosta in un cassetto con la biancheria intima. 

Di livello un po' più elevato è considerato il collega italiano preso in provincia, un imbianchino ventinovenne, attivo tra Cisliano, Cusano e Trezzano sul Naviglio. I poliziotti sono arrivati a lui localizzando un furgoncino bianco segnalato da alcuni sospettosi cittadini "perché aveva un finestrino oscurato". 

Nell'abitazione dell'artigiano, a Cisliano, sono stati trovati fuori mille euro, 156 grammi di cocaina e una pressa per compattare le dosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga nelle mutande: i cittadini fanno arrestare cinque spacciatori

MilanoToday è in caricamento