rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Cronaca Porta Vittoria / Via Francesco Sforza

La folle notte di due uomini: buttano i ciclisti a terra, lanciano bottiglie e spaccano la volante

I due, visibilmente ubriachi, sono stati arrestati dalla polizia

Prima contro due ciclisti a caso, poi contro gli agenti. Due uomini - un 28enne e un 32enne, entrambi cittadini italiani ed entrambi con numerosi precedenti alle spalle - sono stati arrestati nella notte tra mercoledì e giovedì a Milano con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato dopo aver seminato il panico in pieno centro città. 

L'allarme è scattato pochi minuti dopo le 2, quando un tassista di passaggio ha visto i due lanciare alcune bottiglie di vetro contro il muro all'angolo tra via Sforza e corso di Porta Vittoria. Pochi attimi dopo, sempre sotto gli occhi del conducente dell'auto bianca, il 28enne e il 32enne hanno preso di mira due giovani in bici che passavano di là, spingendoli con violenza e facendoli cadere sull'asfalto. 

All'arrivo della polizia, la situazione non è migliorata e i due - visibilmente ubriachi - si sono scagliati prima contro gli agenti e poi contro la volante, danneggiandola. Alla fine, non senza fatica, sono stati ammanettati e dichiarati in arresto. I due ciclisti aggrediti, un 28enne e una 24enne, fortunatamente non hanno avuto bisogno delle cure dei soccorritori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La folle notte di due uomini: buttano i ciclisti a terra, lanciano bottiglie e spaccano la volante

MilanoToday è in caricamento