rotate-mobile
Domenica, 3 Marzo 2024
Cronaca Porta Ticinese / Via Odoardo Tabacchi

Presi i "piccoli" pusher e il fornitore: 3 in manette, sequestrati 2 chili di droga

Arrestati dalla polizia due 20enne e un 21enne

Traditi dallo sportello dell'auto. Tre ragazzi - due di 20 anni e uno di 21, tutti italiani - sono stati arrestati domenica sera dalla polizia a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il primo a finire in manette è stato uno dei due 20enni, notato da una volante all'angolo tra via Castelbarco e via Tabacchi mentre era fermo a bordo della sua auto accesa, ma con lo sportello aperto, come se fosse in attesa di qualcuno. 

Appena i poliziotti si sono avvicinati, lui stesso ha subito consegnato 9 grammi di hashish, mentre altri 425 sono stati scoperti a casa sua. Approfondendo i suoi contatti, gli uomini delle Volanti sono poi arrivati al suo coetaneo, trovato anche lui con oltre 180 grammi di "fumo". 

L'ultimo a finire nella rete è stato invece il 21enne, verosimilmente il fornitore dei due giovani. Lui è stato bloccato in via Chiesa Rossa e nella sua abitazione sono stati sequestrati due chili di droga oltre che 13mila euro in contanti. Il ragazzo, stando a quanto appreso, era già affidato in prova ai servizi sociali sempre per droga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presi i "piccoli" pusher e il fornitore: 3 in manette, sequestrati 2 chili di droga

MilanoToday è in caricamento