Domenica, 26 Settembre 2021
Cronaca

Corruzione per lo yacht di Briatore: arrestati il suo commercialista e l'ex capo delle Entrate

In manette anche l'ex numero uno delle Entrate di Genova

Avrebbero cercato, secondo gli inquirenti e gli investigatori, di "dare una mano" a Flavio Briatore. E per questo sono finiti in manette. 

La Guardia di Finanza di Genova ha arrestato martedì mattina un commercialista milanese e Walter Pardini, ex direttore provinciale dell’Agenzia delle Entrate proprio della città ligure, già condannato a sei anni a dicembre 2017 per corruzione.

L'accusa di cui devono rispondere è proprio corruzione, reato per cui è indagato a piede libero lo stesso Briatore. 

Secondo le Fiamme Gialle, il commercialista - finito ai domiciliari - avrebbe corrotto Pardini ai tempi del suo incarico come direttore dell’Agenzia per alleggerire la posizione dell'imprenditore piemontese nell’ambito dell’inchiesta legata all’evasione fiscale per lo yacht Force Blue, la barca - 63 metri - che era stata sequestrata a Briatore nel 2010 per reati fiscali mentre lui e la famiglia si trovavano a bordo al largo di La Spezia. 

I militari della Guardia di Finanza di Genova hanno fatto una tappa anche presso la sede dell’Agenzia delle Entrate di via Fiume, dove hanno consegnato a due funzionare la notifica di sospensione dell’incarico. Per gli inquirenti, le due dipendenti avrebbero falsificato su richiesta di Pardini un parere della stessa agenzia in favore di Briatore.

Proprio nell'inchiesta Force Blue, Briatore era stato condannato a un anno e undici mesi, poi ridotti a uno e mezzo in appello a febbraio scorso. In quel momento lo yacht era stato sequestrato.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Corruzione per lo yacht di Briatore: arrestati il suo commercialista e l'ex capo delle Entrate

MilanoToday è in caricamento