Lunedì, 2 Agosto 2021
Cronaca

Prende un ragazzo a bottigliate in faccia e lo sfregia per sempre: arrestato operaio 21enne

In manette è finito un operaio di 21 anni con precedenti: è accusato di lesioni gravissime

Foto repertorio

Avrebbe discusso con la vittima per motivi banali. Poi, senza pensarci due volte, gli avrebbe letteralmente spaccato una bottiglia di vetro in faccia. Quindi, convinto - sbagliando - di farla franca, sarebbe fuggito tra la folla. 

Un ragazzo di ventuno anni, un operaio di origini albanesi con precedenti penali, è stato arrestato lunedì sera dai carabinieri di Cernusco sul Naviglio con l'accusa di "lesioni personali gravissime". I militari lo hanno prelevato dalla sua casa di Carugate e, in esecuzione di un'ordinanza di custodia cautelare in carcere, lo hanno portato in carcere a San Vittore. 

Il 4 giugno scorso, secondo quanto ricostruito dagli uomini dell'Arma, il ventunenne avrebbe aggredito un ragazzo di ventitré anni bergamasco incontrato alla famosa "Festa del rugby" di Cernusco. L'operaio, stando agli accertamenti degli investigatori, avrebbe preso di mira la vittima e l'avrebbe colpita con una bottiglia di vetro in faccia per poi scappare. 

Il ventitreenne, soccorso in codice rosso, era stato ricoverato all'ospedale Niguarda di Milano, dove i medici gli avevano diagnosticato una lesione permanente al volto e lo avevano dimesso con una prognosi complessiva di quaranta giorni. 

Grazie alle testimonianze, i carabinieri erano riusciti a identificare subito l'aggressore. Lunedì, poi, sono scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende un ragazzo a bottigliate in faccia e lo sfregia per sempre: arrestato operaio 21enne

MilanoToday è in caricamento