Cronaca

Entra in chiesa, dà di matto e picchia un fedele: arrestato 19enne milanese in ferie in Sardegna

L'anziano aveva richiamato il giovane perché aveva buttato a terra il leggio accanto all'altare

Foto repertorio

È entrato nella chiesa del paese e ha iniziato a dare in escandescenze. Poi, quando un signore lo ha richiamato, lo ha colpito con violenza. Quindi, non contento, ha pensato bene di scagliarsi anche contro i carabinieri. 

Vacanza folle quella di un 19enne milanese, arrestato lunedì pomeriggio a San Teodoro, in provincia di Sassari, con le accuse di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali. 

Stando a quanto ricostruito dai militari, il giovane - che si trovava sull'isola proprio per trascorrere le ferie - sarebbe entrato nella chiesa di piazza Mediterraneo, avrebbe scagliato a terra il leggio che si trovava accanto all'altare e avrebbe iniziato ad urlare. A quel punto, un signore del posto lo avrebbe richiamato e per tutta risposta il giovane lo avrebbe spinto a terra per poi colpirlo con calci e pugni, procurandogli diverse ferite. 

Alla vista dei militari, il ragazzo - in evidente stato di alterazione - ha cercato di aggredire anche i carabinieri, che però sono riusciti a bloccarlo e ammanettarlo. La vacanza del 19enne è così finita in carcere. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Entra in chiesa, dà di matto e picchia un fedele: arrestato 19enne milanese in ferie in Sardegna

MilanoToday è in caricamento