Cronaca

Pusher con marijuana negli slip cerca di mordere gli agenti per fuggire: arrestato

Lo spacciatore è stato fermato dopo una colluttazione. Aveva 60 grammi di "erba"

Un gambiano di quarantadue anni è stato arrestato sabato pomeriggio nel Parco Sempione di Milano con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e resistenza a pubblico ufficiale. 

A far scattare le manette sono stati gli agenti della Questura in servizio in bici nel polmone verde cittadino. I poliziotti, impegnati nel classico giro di perlustrazione, si sono avvicinati all’uomo e gli hanno chiesto di svuotare le tasche dei pantaloni e di esibire i documenti. 

Immediatamente, però, il quarantaduenne ha iniziato a scappare e, quando è stato raggiunto e fermato dopo un breve inseguimento, ha iniziato a scalciare contro i poliziotti, cercando anche di morderli, per guadagnarsi di nuovo la fuga. 

A quel punto, non senza fatica, gli agenti sono riusciti ad immobilizzarlo e perquisirlo. Il pusher aveva quaranta euro in tasca e sessanta grammi di marijuana negli slip. 

Le stesse scene, praticamente identiche, si erano ripetute il giorno prima, quando i poliziotti in bici erano riusciti ad arrestare un gambiano di ventisei anni. Anche lui nascondeva dosi di “erba” nelle mutande. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher con marijuana negli slip cerca di mordere gli agenti per fuggire: arrestato

MilanoToday è in caricamento