Un "tavolino" in stazione per vendere la droga: arrestati

I tre avevano allestito un tavolino presso la stazione di Rogoredo. Hanno cercato di fuggire lungo i binari ferroviari

Il materiale sequestrato

Arresto con inseguimento lungo i binari della ferrovia a Rogoredo nella mattinata di giovedì 5 aprile. Tre uomini sono stati bloccati per spaccio di droga (eroina, cocaina e hashish). 

Tutto è iniziato con un normale controllo: da un po' di tempo gli agenti della polizia ferroviaria avevano notato la presenza di alcune persone che durante il giorno allestivano un tavolino per vendere merce di vario tipo. In quel momento ve n'erano tre vicino al tavolino e altri due, poco distanti, che fungevano da "palo". Uno di questi, infatti, all'avvicinarsi degli agenti (in borghese), ha gridato ad alta voce per dare l'allarme e far scappare i tre intenti alla vendita.

I poliziotti hanno subito fermato il "palo" che aveva gridato e intanto si sono lanciati all'inseguimento di due dei tre al tavolino, lungo i binari verso San Donato. I due fuggitivi ad un certo punto si sono nascosti nei pressi di una cascina abbandonata tra i binari dei treni ad alta velocità e quelli dei regionali.

Gli agenti li hanno "accerchiati" e costretti ad arrendersi. Uno dei due ha cercato di liberarsi di un involucro che conteneva 22,80 grammi di eroina, mentre l'altro aveva con sé l'occorrente per confezionare le dosi. Ma non è tutto: gli agenti della Polfer hanno sequestrato anche due dosi di cocaina (1,45 grammi), sei dosi di hashish (3,80 grammi) e ben 137 siringhe sterili che venivano vendute a 20 centesimi l'una. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I due avevano anche 23 flaconi di soluzione fisiologica, un bilancino di precisione e 410 euro in contanti, provento della vendita della droga. Venerdì l'autorità giudiziaria ha confermato l'arresto: i tre sono due magrebini 30enni ed un egiziano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Coronavirus, la Lombardia cambia le regole: nuove norme per obbligo mascherine e mezzi pubblici

  • Meteo, temporali forti a Milano: allerta arancione della protezione civile

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento