rotate-mobile
Cronaca

Infastidiscono i ragazzi fuori da una gelateria e aggrediscono i carabinieri: arrestati

È successo in centro a Legnano nella notte tra lunedì e martedì 11 giugno. Arrestati un 30enne e un uomo di 32 anni

Prima la telefonata per schiamazzi, poi l'aggressione alle forze dell'ordine e infine le manette. Due uomini di 32 e 30 anni, entrambi cittadini cubani, sono stati arrestati dai carabinieri per resistenza, danneggiamento e lesioni a pubblico ufficiale. È successo in centro a Legnano nella notte tra lunedì e martedì 11 giugno.

Tutto è iniziato alla 1.20 fuori da una gelateria di Corso Magenta quando alcuni ragazzi, infastiditi dai due uomini, hanno chiamato il 112. Sul posto sono intervenuti i militari del nucleo radiomobile della compagnia cittadina. Appena intervenuti, il 32enne ha lanciato il portafogli contro di loro e si è scagliato contro i carabinieri. È nata una colluttazione al termine della quale entrambi sono stati bloccati e accompagnati in caserma, anche con l’aiuto di una volante della polizia di passaggio. Durante il trasferimento, uno dei due ha rotto il finestrino dell’auto a calci.

Al termine della perquisizione, è saltato fuori un coltello a serramanico addosso al 30enne. Entrambi sono stati arrestati e l’udienza per direttissima è prevista per martedì 11 giugno. I due carabinieri intervenuti sono stati accompagnati al pronto soccorso, dove sono stati visitati e dimessi con prognosi di cinque e sei giorni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Infastidiscono i ragazzi fuori da una gelateria e aggrediscono i carabinieri: arrestati

MilanoToday è in caricamento