rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Cronaca

Sottrae 600mila euro dall'azienda e "si dimentica" di pagare le tasse

E' stato arrestato con le accuse di truffa e bancarotta fraudolenta il legale rappresentante di una società di consulenza di ripianamento debiti a Milano

E' stato arrestato con le accuse di truffa e bancarotta fraudolenta il legale rappresentante di una società di consulenza di ripianamento debiti. Si tratta di Guido G., un imprenditore che avrebbe provocato il fallimento della società, sottraendo oltre 600mila euro dai conti e omettendo di versare imposte e contributi per oltre 1,7 milioni.

È stato, inoltre, accertato che, nell'imminenza della dichiarazione di fallimento, Galli avrebbe proseguito la medesima attività con una nuova società e che si sarebbe avvalso della moglie per acquistare a un'asta fallimentare i beni della società decotta.

È inoltre accusato di truffa, perché avrebbe raggirato alcuni clienti che, sottoposti a procedura esecutiva immobiliare, si erano rivolti all'azienda per evitare che la propria abitazione venisse venduta all'asta.

G. avrebbe incassato per tali attività di consulenza, a titolo di anticipo, somme di denaro per diverse migliaia di euro, omettendo poi qualsiasi intervento nella procedura. L'inchiesta della guardia di finanza, coordinata dal pm Gaetano Ruta, è nata dalla querela di due delle vittime.

La custodia cautelare in carcere è stata disposta dal gip Alfonsa Ferraro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sottrae 600mila euro dall'azienda e "si dimentica" di pagare le tasse

MilanoToday è in caricamento