Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Sempione / Viale Emilio Alemagna

Inseguimento in bici nel parco: arrestato spacciatore con la marijuana nelle mutande

L'uomo aveva sette involucri di marijuana in uno zaino e uno nelle mutande. L'accaduto

Foto repertorio

Un ragazzo del Gambia di ventisei anni, irregolare in Italia e con precedenti, è stato arrestato venerdì pomeriggio all’interno del Parco Sempione da due agenti in bici. 

Verso le 19, i poliziotti - in servizio al reparto “bike” - hanno fermato il giovane per un normale controllo e gli hanno chiesto di svuotare lo zaino che aveva sulle spalle per vedere cosa ci fosse all’interno. Il ventiseienne, però, dopo aver fatto finta di non capire cosa dicessero gli agenti, ha cercato di far perdere le proprie tracce iniziando a correre nel parco. 

Ne è nato immediatamente un inseguimento, con i poliziotti in bici che poco dopo sono riusciti a raggiungere e bloccare lo spacciatore. Nello zaino c’erano sette involucri contenenti marijuana, mentre un’altra “busta” di “erba” è stata trovata negli slip del ragazzo, che in tutto aveva con sé cento grammi di droga. 

Per lui sono scattate le manette con l’accusa di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inseguimento in bici nel parco: arrestato spacciatore con la marijuana nelle mutande

MilanoToday è in caricamento