rotate-mobile
Cronaca

Commissionavano rapine: 7 arresti, tra loro anche 2 guardie giurate

I colpi sono stati eseguiti tra il luglio 2009 e il febbraio 2010. Tra le rapine commissionate ci sarebbe anche quella milionaria ai danni dell'Istituto Centrale delle Banche popolari italiane, in corso Europa a Milano

Sette persone, tra cui due guardie giurate sono state arrestate con l'accusa di associazione per delinquere finalizzata alla commissione di rapine a banche e furgoni portavalori, messe a segno tra il luglio 2009 e il febbraio di quest'anno. Cinque in tutto i colpi, due dei quali andati a vuoto. Tra i fatti contestati, la rapina milionaria (il bottino fu di quattro milioni di euro) del 15 febbraio 2010 ai danni dell'Istituto Centrale delle Banche popolari italiane, in corso Europa a Milano, a due passi da piazza San Babila, commessa da due individui travestiti da guardie giurate.

Gli arrestati. Santo M., 40 anni, e Stefano G., di 36, le vere guardie giurate che appartenevano rispettivamente alle società Mondialpol e Btv. Aziende che, come spiegato dagli investigatori, "sono del tutto estranee alla vicenda e hanno fornito la massima disponibiltà e collaborazione alle indagini"; Giuseppe e Francesco B., 37 e 39 anni, titolari del bar dove si svolgevano le riunioni per preparare i colpi; Cristian D., 37 anni, Alessandro M., 39 anni e Andrea M., 48 anni.

Le indagini, avviate lo scorso anno, si sono concentrate sul modus operandi del gruppo, che faceva sospettare il coinvolgimento nelle rapine di guardie giurate addette al trasporto dei valori. Le rapine infatti sono state fatte troppe volte e a colpo sicuro. In particolare durante il colpo da 4 milioni di euro sembravano sapere quando sarebbe arrivato il denaro.

Il colpo all'istituto Centrale delle Banche. I due ladri travestiti da guardie giurate avevano fatto irruzione nella banca e si erano fatti consegnare il denaro che non è stato ritrovato. I due rapinatori erano già stati fermati in giorno dopo il colpo da quattro milioni di euro. Uno stava restituendo un maglione da guardia giurata all'altro per farlo lavare. I due che si trovavano ai domiciliari, hanno ora ricevuto un ordine di custodia cautelare in carcere.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissionavano rapine: 7 arresti, tra loro anche 2 guardie giurate

MilanoToday è in caricamento