menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una delle rapine

Una delle rapine

Rapine, arrestato un rappresentante di campo rom

La Consulta rom e sinti di Milano: "Dolorosa scoperta"

C'era anche il rappresentante del campo nomadi di via Negrotto tra gli otto arrestati per gli assalti a distributori di benzina. Romeo Hudorovic, questo il nome, fungeva da collegamento tra i rom del campo e la Consulta rom e sinti, interlocutrice del comune di Milano per le tematiche legate ai rom. Ed è proprio la Consulta a "ufficializzare" la partecipazione di Hudorovic ad alcuni incontri interni, dopo che la cosa era stata resa nota da fonti d'agenzia.

Il comune di Milano s'era affrettato a precisare che Hudorovic "non fa parte del tavolo rom sinti camminati cui siedono le associazioni, e non è mai stato interlocutore dell'amministrazione". Assieme a Hurodovic sono stati arrestati anche due suoi figli.

"Dolorosa sorpresa di chi si impegna a costruire progetti di inclusione sociale insieme alle comunità", è l'espressione usata dalla Consulta per riferire, appunto, che Hudorovic era noto. D'altra parte la Consulta è un comitato a partecipazione libera e volontaria. "Hudorovic ha partecipato ad alcuni incontri organizzati dalla consulta con le comunità milanesi", si specifica.

La Consulta sottolinea poi che a Milano, su cinque milioni e mezzo dell'ex piano Maroni, in due anni se ne sono destinati soltanto 20 mila per l'inclusione scolastica e soltanto 240 mila per l'inclusione lavorativa. "Così non è facile uscire da una situazione nella quale le giovani generazioni hanno un futuro giaà segnato, mentre è proprio su queste giovani generazioni che si deve investire per dar loro la speranza di poter scegliere il proprio destino".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento