Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca Via Gorizia

Pusher arrestato a Baranzate: sul suo balcone una serra di marijuana con il gel 'miracoloso'

In manette un uomo di quarantanove anni, con precedenti. In casa aveva il “disseta piante”

Due delle piante sequestrate - Foto © MilanoToday

L’interno dell’abitazione lo usava come una sorta di laboratorio per lavorare ed essiccare la droga. Il balcone di casa, invece, lo aveva trasformato in una mini serra, con tanto di tenda da sole a proteggere il tutto dagli occhi indiscreti. Purtroppo per lui, però, un buco che lui stesso aveva creato per permettere alle piante di “vedere” la luce lo ha tradito. 

Un uomo di quarantanove anni - Salvatore L., con precedenti  - è stato arrestato lunedì dalla polizia con l’accusa di produzione e detenzione di sostanze stupefacenti. 

A dare l’imbeccata giusta agli uomini del commissariato di Quarto Oggiaro è stata l’amministrazione comunale di Baranzate, che ha segnalato al dirigente Antonio D’Urso uno strano movimento in via Gorizia. 

Gli agenti, raccolta la segnalazione, si sono appostati sui tetti di alcuni edifici vicini e grazie a un cannocchiale - proprio attraverso un buco nella tenda da sole - hanno scoperto la serra di marijuana sul balcone del quarantanovenne. A quel punto, è scattato il blitz e l’arresto dell’uomo. 

In casa sua i poliziotti hanno sequestrato dieci piante di “maria”, centocinquanta grammi di droga già pronta per la vendita, lampade per essiccare le foglie e - ed è questo il particolare che più ha sorpreso gli stessi agenti - tre contenitori di “disseta piante”, un gel che lo stesso pusher usava per accelerare la crescita delle piantine. 

Ph: La serra di marijuana sul balcone dell'uomo

marijuana balcone-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pusher arrestato a Baranzate: sul suo balcone una serra di marijuana con il gel 'miracoloso'

MilanoToday è in caricamento