rotate-mobile
Mercoledì, 29 Giugno 2022
Cronaca Stazione Centrale / Viale Brianza

In giro con la fidanzata con 2 chili di droga nella 500 (e altra nella presa elettrica)

In manette un 31enne, indagata la fidanzata. In una presa elettrica c'era una cassaforte

Un bel po' in auto. Un po' a casa, in un nascondiglio decisamente fantasioso. Un uomo di 31 anni, un cittadino italiano con precedenti, è stato arrestato mercoledì sera a Milano con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato sorpreso in possesso di oltre due chili di droga e soldi contanti. 

Per lui i guai sono iniziati verso le 19, quando - secondo quanto riferito dalla Questura - una Volante ha deciso di fermare in viale Brianza, per un normale controllo, la Fiat 500 a bordo della quale il 31enne si trovava insieme alla sua fidanzata, una 29enne. Verificati i vecchi guai con la giustizia dell'uomo, gli agenti hanno perquisito la macchina e dal bagagliaio è saltato fuori un borsone da tennis con all'interno tre buste in cellophane con dentro 2 chili e 100 grammi di marijuana, mentre il guidatore aveva addosso 1.800 euro in contanti. 

A quel punto la perquisizione si è spostata a casa dell'uomo, che vive con i genitori poco distante. Grazie al fiuto dei cani antidroga, gli agenti hanno scoperto che dietro una presa elettrica, in realtà inattiva, si nascondeva una cassettina di sicurezza nella quale erano sistemati altri 100 grammi di "erba", un bilancino di precisione e tre cellulari. Il 31enne è stato quindi dichiarato in arresto, mentre la compagna è stata indagata a piede libero. 

Foto - La cassaforte nella presa elettrica

droga presa casa 1

droga presa casa 2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In giro con la fidanzata con 2 chili di droga nella 500 (e altra nella presa elettrica)

MilanoToday è in caricamento