Donna maltrattava e teneva segregati colf e 26 cani

La donna è stata arrestata

Sequestro e maltrattamento di persona e animali: sono queste le accuse per una donna arrestata mercoledì 1 ottobre, che viveva in un appartamento a Porta Vittoria con le sue due figlie adolescenti, 26 cani e una colf di origine romena trattata come una schiava.

La domestica da più di quattro mesi non riceveva lo stipendio e veniva spesso ammanettata. In alcuni momenti riusciva ad affacciarsi al balcone per chiedere aiuto, ma non parlando italiano usava uno spagnolo improvvisato.

Alla fine i vigili di quartiere sono riusciti ad intervenire insieme alla sezione tutela delle donne e minori della polizia locale.

La colf è stata ritrovata in condizioni precarie: era chiusa in una stanza con alcuni cani, aveva numerosi segni di morsi sulle braccia ed era evidentemente denutrita. È stata portata in ospedale dove verrà curata, riporta il Corriere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I cani, che ogni anno aumentavano di numero, erano stati al centro di numerose lamentele da parte degli inquilini dello stabile e dei residenti dei condomini vicini. Gli animali più anziani venivano maltrattati e chiusi in una stanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L'anziana che ha "truffato" i truffatori: così una 87enne ha fatto arrestare la "nipote" a Milano

  • Trovato morto a 47 anni Alessandro Catone, il "Porco schifo" di YouTube

  • Il maltempo fa paura: "Forti temporali in arrivo, fino a 150mm di acqua in 6 ore" (Poi la grandine)

  • Covid, Lombardia terzultima in Italia per contagi: "Si è creata una sorta di immunità"

  • Torna l'ora solare: come e quando spostare le lancette dell'orologio per cambiare l'ora

  • 'Milanese' bloccato in Argentina per il coronavirus muore assassinato: addio a Lucas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento