Venerdì, 14 Maggio 2021
Cronaca Gorla / Viale Monza

Il pusher fermo con le '4 frecce' mentre il cliente preleva al bancomat i soldi per la 'coca'

In manette un 38enne, cittadino moldavo. Il suo cliente è stato segnalato in Prefettura

Tradito dalle "4 frecce". Un uomo di 38 anni, un cittadino moldavo con precedenti, è stato arrestato sabato sera dalla polizia con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti dopo essere stato sorpreso proprio vendeva cocaina a un cliente. 

A fermarlo sono stati gli agenti della VI sezione della squadra mobile, guidati da Marco Calì e Massimiliano Mazzali, che stavano effettuando dei normali servizi di controllo nella zona a nord di piazzale Loreto. 

Verso le 22.30, con le strade già svuotate dal coprifuoco causa covid, l'attenzione dei poliziotti è stata attirata da una Peugeot 3008 ferma a bordo strada in viale Monza, con le "4 frecce" attivate. Incuriositi, gli agenti hanno deciso di monitorare l'auto e poco dopo hanno visto arrivare una seconda macchina, una Smart dalla quale è sceso un uomo che ha raggiunto il vicino sportello bancomat per prelevare dei soldi. 

A operazione conclusa, il secondo uomo è salito sulla Peugeot e ha scambiato qualcosa con il conducente. A quel punto i poliziotti sono intervenuti e hanno bloccato entrambi: il guidatore della Peugeot, il 38enne moldavo, è stato trovato con 30 grammi di cocaina nascosti in un portamonete e 1.125 euro in contanti, mentre il cliente - un 41enne italiano - è stato fermato con la dose appena acquistato e segnalato in Prefettura come consumatore. 

Gli agenti si sono poi spostati a casa del pusher, un appartamento in zona Crescenzago, e in una cassaforte hanno scoperto 10mila euro cash, che sono stati sequestrati. Per lui sono quindi scattate le manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il pusher fermo con le '4 frecce' mentre il cliente preleva al bancomat i soldi per la 'coca'

MilanoToday è in caricamento