rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Cronaca Bovisa / Via Privata Giampietrino

Denunciato il lunedì, arrestato martedì: in manette il ladro di corrente "instancabile"

In manette un 42enne. Era già stato denunciato lunedì, ma il giorno dopo è tornato in azione

Prima indagato, poi arrestato. Tutto nel giro di 24 ore. A scrivere il particolare record è stato un 42enne, cittadino italiano, che nelle scorse ore è finito in manette a Milano con l'accusa di furto aggravato dopo essere stato sorpreso a rubare, letteralmente, la corrente elettrica. 

I suoi guai con la polizia sono iniziati lunedì mattina, quando i tecnici Unareti sono intervenuti in un condominio di via Giampietrino, alla Bovisa, scoprendo un allaccio abusivo al contatore. I poliziotti hanno identificato il ladro di energia, proprio il 42enne, e lo hanno indagato a piede libero, mentre gli operai hanno apposto i sigilli all'impianto. 

Martedì mattina, poco dopo le 10, il copione si è però ripetuto praticamente identico. Gli impiegati dell'azienda che gestisce la distribuzione di gas e corrente, hanno infatti scoperto che i "blocchi" erano stati tolti e che l'allaccio abusivo era stato riattivato. I poliziotti hanno quindi bussato nuovamente a casa del 42enne e questa volta lo hanno portato via in manette. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Denunciato il lunedì, arrestato martedì: in manette il ladro di corrente "instancabile"

MilanoToday è in caricamento