Cronaca Stadera / Via Giorgio Savoia

Prende la compagna a pugni sul volto, devasta la casa e picchia due poliziotti: arrestato

La donna, un'italiana di 43 anni, aveva il volto tumefatto ed era terrorizzata. Tutti i dettagli

Immagine di repertorio

Dopo essere stata picchiata a sangue dal compagno è scesa in strada per chiedere aiuto e, fortunatamente, ha trovato una volante della polizia. La donna, un'italiana di 43 anni, aveva il volto tumefatto ed era terrorizzata. Ha spiegato agli agenti che l'uomo, un marocchino di 37 anni, le aveva messo le mani addosso senza alcun motivo, forse solo perché era ubriaco fradicio.

Una volta in casa della donna - in via Savoia, a Milano - lo straniero ha accolto i poliziotti con pugni e insulti: ferendo due agenti. L'abitazione era totalmente soqquadro con vetri infranti ovunque. Una volta bloccato, erano le 3 di martedì, contro l'uomo - che fino non era mai stato denunciato per violenza nonostante non fosse la prima volta - sono scattate le manette per resistenza a pubblico ufficiale e maltrattamenti in famiglia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prende la compagna a pugni sul volto, devasta la casa e picchia due poliziotti: arrestato

MilanoToday è in caricamento