rotate-mobile
Cronaca Via Baracca

Asfalto rosso, è polemica. Gadola: "Sconfitta per la città"

Aumentano gli scontenti dell'asfalto al posto dei masselli, nonostante i vantaggi (minor manutenzione, minor rischio incidenti). Ecco chi ne parla

L'asfalto rosso in piazzale Baracca, al posto dei masselli, non è passato inosservato: e questo nonostante non sia ancora stato posizionato. Si sa che nel piazzale dove c'era Porta Magenta l'Atm sta sostituendo i binari vecchi con quelli nuovi. E - forte di un ordine del giorno del consiglio comunale, votato all'unanimità, in cui si chiedeva di sostituire i masselli con l'asfalto ovunque fosse possibile - l'assessore ai lavori pubblici Carmela Rozza ha bussato alla porta della sovrintendenza. Che ha dato parere positivo.

Vantaggi: minor costo di manutenzione futura sia per quanto riguarda i lavori stradali sia per quanto riguarda i binari. Minori rischi per i ciclisti e i motociclisti. E minore spazio di cantiere, con indubbio vantaggio dei commercianti di corso Vercelli, penalizzatissimi da questi lavori.

Tuttavia la questione fa discutere. A scagliarsi contro la scelta, per esempio, Luca Beltrami Gadola. Non un milanese qualunque: imprenditore edile, poi docente alla facoltà di architettura ed editorialista di Repubblica, direttore del settimanale online di sinistra "ArcipelagoMilano" e - fino al commissariamento - membro del cda di Aler Milano, nominato dalla giunta Pisapia. Che parla di "sconfitta per la città che paga la sua incapacità tecnica di mantenere una pavimentazione che ha resistito ai secoli". Secondo Beltrami Gadola, oltre ad alcuni problemi tecnici (la saldatura tra i masselli esistenti e l'asfalto, il contatto tra asfalto e binari), c'è anche "un problema di cultura - turismo e di estetica della città".

"Siamo affidati - ironizza - al buon gusto del presidente di Atm e dell'assessore ai lavori pubblici? Dio scampi".  E i consensi non mancano: da semplici cittadini ma anche, ad esempio, da Marco Romano, architetto e docente di estetica delle città al Politecnico, che pone una questione di metodo: "Mi sarei aspettato da una giunta di sinistra - scrive - procedure decisionali intelligenti, aprire un dibattito".

Il cantiere Atm in piazzale Baracca © Melley/MilanoToday

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asfalto rosso, è polemica. Gadola: "Sconfitta per la città"

MilanoToday è in caricamento