menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Troppe multe all'associazione di soccorso, l'appello al sindaco per cancellarle

Sanzioni per 40 mila euro ad una associazione che si occupa di protezione civile

Multe per più di 40 mila euro ai mezzi di una associazione di soccorso che, adesso, rischia di chiudere. Ma prima gioca la carta dell'appello diretto al sindaco di Milano Beppe Sala perché trovi una soluzione. Il primo cittadino è infatti l'unico che potrebbe "cancellare" le sanzioni attraverso l'autotutela (per evitare che il Comune perda una eventuale causa giudiziaria, può agire come se l'avesse già persa). 

Ma che cosa è successo esattamente? Il protagonista è l'associazione Corpo Volontari del Soccorso, che gestisce a Cormano e a Bresso le operazioni di protezione civile. Tre targhe di altrettanti loro mezzi non sono state registrate correttamente per quanto riguarda l'accesso alle corsie preferenziali e alle Ztl di Milano, pertanto ad ogni passaggio di questi mezzi scattavano le sanzioni. Che sono poi aumentate anche perché notificate nella vecchia sede milanese dell'associazione, che però nel frattempo era stata chiusa.

L'associazione si assume in parte la responsabilità della mancata registrazione delle targhe in modo corretto, ma chiede comunque a Palazzo Marino di trovare una soluzione che possa venire incontro alle necessità di una Onlus che, ovviamente, non ha le casse "piene di soldi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento