menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Amianto al Teatro alla Scala, assolti quattro ex dirigenti

Il pm aveva chiesto la condanna per tutt'e quattro. Dieci i morti accertati, molti di più quelli probabili

Assolti perché il fatto non sussiste quattro ex dirigenti del Teatro alla Scala, imputati a Milano per omicidio colposo sulla morte di dieci lavoratori esposti per anni all'amianto, prima che i locali interessati fossero bonificati. I morti in realtà sarebbero molti di più: si sospetta che almeno ventisette persone siano in realtà decedute per l'effetto dell'esposizione all'amianto. Il dispositivo della sentenza è stato pronunciato venerdì 30 aprile dal giudice Mariolina Panasiti. Ora la corte depositerà le motivazioni della sentenza entro novanta giorni.

Il pubblico ministero, Maurizio Ascione, aveva chiesto la condanna per tutt'e quattro gli imputati, con pene comprese tra i due anni e mezzo e i sette anni di reclusione, argomentando che alla Scala nessuno aveva mai pensato di commissionare agli esperti una valutazione del rischio dell'esposizione prolungata all'amianto. 

La Scala e l'amianto

L'amianto è stato utilizzato alla Scala per coibentare numerosi spazi dell'edificio in occasione della ricostruzione in seguito ai bombardamenti del 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale. Il processo è stato avviato in seguito alla morte di un vigile del fuoco per mesotelioma. Secondo quanto affermano coloro che hanno seguito da vicino l'iter giudiziario, è stato trovato amianto anche in un condotto d'areazione che dà sul palco d'onore, in cui siedono il Presidente della Repubblica e i Capi di Stato.

Le ultime tracce d'amianto sono state scoperte nel 2009 nei locali luci che si trovano nel sopravolta della sala, in occasione dei lavori per disporre nuove luci su aree mai esaminate nel corso della ristrutturazione del 2002, e hanno comportato la chiusura temporanea al pubblico del Loggione. In quel caso, probabilmente, si trattava di amianto aggiunto negli anni '50.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento