rotate-mobile
Cronaca Duomo / Piazza del Duomo, 12

Attentati a Bruxelles: negli aeroporti e nei punti sensibili di Milano 'l'attenzione è alta'

Sono state innalzate le misure di sicurezza nei principali scali aeroportuali nazionali

Dopo gli attentati terroristici che hanno provocato decine di morti a Bruxelles, anche in Italia è scattata l'allerta contro il terrorismo. 

Sono state innalzate le misure di sicurezza nei principali scali aeroportuali nazionali, su Fiumicino e Malpensa in primis. Il livello di controlli, normalmente già su standard elevati, è stato innalzato ulteriormente. 

Mentre l'Unità di Crisi raccomanda ai connazionali presenti a Bruxelles di evitare spostamenti al momento, attivando il numero +39-06-36225, il ministro dell'interno Angelino Alfano ha convocato al Viminale il Comitato nazionale per l'ordine e la sicurezza pubblica per valutare "ulteriori misure di contrasto e prevenzione alla minaccia terroristica".

A Milano, dove il sistema di sicurezza generale era stato rafforzato nel 2015 per Expo, "l'attenzione è altissima", stando al commento che il prefetto Alessandro Marangoni, ha rilasciato dopo gli attacchi. La prefettura conferma che, come ormai dal dopo Parigi (novembre 2015), gli obiettivi sensibili sono controllati dai militari, secondo le disposizioni di allora.

Intanto i voli per Bruxelles dagli aeroporti di Malpensa e Linate hanno subito notevoli variazioni (qui tutti gli aggiornamenti) mentre la politica cittadina si è unità unanime nel cordoglio per il paese belga. Nel pomeriggio di martedì sono previste due manifestazioni per esprimere solidarietà: una in piazza Duomo e una in piazza della Scala (vedi tutti i dettagli)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentati a Bruxelles: negli aeroporti e nei punti sensibili di Milano 'l'attenzione è alta'

MilanoToday è in caricamento