rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca piazzale Giuseppe Perrucchetti

Attentato caserma Santa Barbara, 3 anni e 6 mesi al terzo terrorista libico

Per la bomba fatta esplodere nel 2009 davanti alla caserma Santa Barbara di via Parrucchetti è arrivata la terza condanna. La corte d'assise ha inflitto 3 anni e 6 mesi (una pena più bassa rispetto agli altri due imputati) al libico Lubaeva

Per la bomba fatta esplodere il 12 ottobre 2009 davanti alla caserma Santa Barbara di piazzale Perrucchetti a Milano è arrivata la terza condanna. La corte d'assise ha inflitto 3 anni e 6 mesi (una pena molto più bassa rispetto agli altri due imputati che avevano chiesto il rito abbreviato) al libico Mohamed Israfel Lubaeva, accusato di costruzione di materiale esplosivo a scopo terroristico.

Nel processo la presidenza del Consiglio e il ministero degli Interni si erano costituiti parte civile rappresentati dall'avvocato dello Stato, Camilla Bove. In aula il pubblico ministero Maurizio Romanelli ha chiesto 5 anni e 6 mesi mentre la difesa ha invocato l'assoluzione sostenendo che l'imputato non poteva sapere come sarebbe stata utilizzata quella bomba. Oltre alla pena detentiva, l'imputato dovrà risarcire il danno alle parti civili e pagare le spese per il mantenimento in carcere. L'esecutore materiale dell'attentato era stato condannato a 14 anni e l'altro imputato a 5.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato caserma Santa Barbara, 3 anni e 6 mesi al terzo terrorista libico

MilanoToday è in caricamento