Cronaca

Easyjet, turisti italiani bloccati a Sharm vengono fatti rientrare a Londra

Attesi poi a Milano lunedì mattina

Nella foto (Sherine Trados, Twitter), controlli intensificati a Sharm El Sheikh

Prosegue il graduale rientro degli italiani da Sharm El Sheikh, rimasi bloccati nel luogo di villeggiatura egiziano in seguito all'incidente aereo occorso ad un velivolo di una compagnia russa, precipitato al suolo per cause ancora da chiarire (ma prende sempre più corpo l'ipotesi di un attentato terroristico).

Come suggerito dal governo britannico, Easyjet aveva interrotto i voli di linea per Sharm, tra cui quello da e per Milano.

Sabato 7 e domenica 8 novembre, Easyjet ha predisposto un "ponte" aereo utilizzando un aeromobile di dimensioni maggiori rispetto a quelli normalmente utilizzati per recuperare i passeggeri che avevano prenotato il ritorno verso Londra, Manchester e Milano. Per ragioni organizzative, tutti vengono fatti rientrare su Londra: i passeggeri diretti a Milano arriveranno nel capoluogo lombardo nelle prime ore di lunedì 9 novembre.

Per ragioni di sicurezza, inoltre, i bagagli destinati alla stiva non vengono imbarcati ma prelevati con mezzi dedicati e recuperati direttamente a casa dei passeggeri. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Easyjet, turisti italiani bloccati a Sharm vengono fatti rientrare a Londra

MilanoToday è in caricamento