Cronaca

Attentato Tunisi: negata l'estradizione per il 22enne ma è clandestino, verrà espulso

Il giovane è in questura per le pratiche di espulsione dall'Italia

Touil quando arrivò in Sicilia (foto Montana Lampo / Agrigentonotizie)

Sarà espulso dall'Italia Abdel Majid Touil, il giovane 22enne di nazionalità marocchina per il quale la corte d'appello di Milano ha appena negato l'estradizione in Tunisia. Touil è accusato dagli investigatori tunisini di avere partecipato all'attentato del Bardo e per questo motivo (colpito da mandato internazionale) è stato arrestato a Gaggiano, nel Milanese, dove viveva con la famiglia.

Il tribunale ha negato l'estradizione perché - per reati del genere - in Tunisia è prevista la pena di morte. In aggiunta, poi, le evidenze dicevano che Touil era in Italia nei giorni dell'attentato: lui del resto si è sempre proclamato innocente ed estraneo. Tuttavia il 22enne è arrivato nel nostro Paese da clandestino e, per questa ragione, nel pomeriggio del 28 ottobre, dopo la decisione dei giudici di non estradarlo, è stato accompagnato in questura per le pratiche di espulsione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Attentato Tunisi: negata l'estradizione per il 22enne ma è clandestino, verrà espulso

MilanoToday è in caricamento