rotate-mobile
Sabato, 3 Dicembre 2022
Cronaca

Ubriaco e senza patente alla guida di una Maserati: guai per l'ex del Milan Aubameyang

Fermato mentre sfrecciava a Castelletto Ticino, si è rifiutato di sottoporsi all'alcol test

Era stato fermato dalla polizia all'uscita di una discoteca mentre, probabilmente ubriaco, era alla guida di una Maserati senza patente. Era il 28 giugno del 2014 e all'epoca Pierre Emerick Aubameyang, oggi 28enne calciatore dell'Arsenal, giocava nel Milan.

Era stato fermato mentre sfrecciava a Castelletto Ticino ma si è rifiutato di sottoporsi all'alcol test. Era stato identificato grazie ad un passaporto del Gabon.

Nei giorni scorsi a Novara si è parlato di lui nelle aule del tribunale, come riporta La Stampa: Aubameyang è finito a processo con l’accusa di rifiuto di sottoporsi agli accertamenti con l’etilometro. Il calciatore rischia l'arresto da 6 mesi a un anno e l'ammenda da 1.500 a 6 mila euro. Non si è presentato al processo.

La Stradale lo aveva fermato sulla statale del Sempione: "A un certo punto - raccontano gli agenti al quotidiano - vediamo un Maserati a velocità troppo elevata. Facciamo vedere la paletta e il conducente si ferma dopo una cinquantina di metri. Sembrava volesse eludere il controllo. Dopo vari tentativi riusciamo a farlo scendere. Già quando aveva abbassato il finestrino si sentiva il forte odore di alcol; aveva gli occhi lucidi e non riusciva quasi a stare in piedi".  

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco e senza patente alla guida di una Maserati: guai per l'ex del Milan Aubameyang

MilanoToday è in caricamento