Cronaca

Furti all'Auchan, fermata la banda di taccheggiatori: avevano anche coltello

Tutt'e tre romeni, nullafacenti: avevano borse con schermi anti-taccheggio

Il materiale sequestrato

Tre romeni di 30, 37 e 27 anni, residenti a Rozzano in via Pavesi, nullafacenti (due di loro con precedenti), sono stati fermati sabato mattina dai carabinieri della stazione di Cesano Boscone mentre erano usciti dall’Auchan di via Don Sturzo con delle speciali borse schermate, in modo da passare i controlli del metal detector all’uscita senza che i sensori rilevassero la merce rubata.

La banda è stata fermata mentre si allontanava dal centro commerciale dopo aver rubato materiale elettronico per un valore di circa 200 euro.

I militari li hanno stoppati mentre cercavano di dileguarsi. Addosso, oltre ai prodotti che nascondevano nelle borse schermate privati dei cartellini anti-taccheggio, gli hanno trovato un coltello a serramanico, un manganello e alcuni bastoni di legno.

Sono quindi stati arrestati con l’accusa di furto aggravato in concorso e porto abusivo di armi. Ora i tre si trovano all’interno delle camere di sicurezza della caserma in attesa del processo per direttissima.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furti all'Auchan, fermata la banda di taccheggiatori: avevano anche coltello

MilanoToday è in caricamento