rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Carugate / A51 Tangenziale Est Milano

Aumenti pedaggi delle autostrade, manifestazione di protesta della Lega Nord

Sabato 11 i militanti si sono radunati al casello di Agrate Brianza (Monza) per manifestare il disappunto

Protesta della Lega Nord, sabato mattina, in vari caselli autostradali del nord Italia.

I militanti leghisti si lamentano del rincaro ormai annuale. "Roma e le zone del sud rimangono zona franca", si lamenta Fabrizio Cecchetti, rhodense e vicepresidente del consiglio regionale. Che ricorda che il grande raccordo anulare romano resta gratuito così come alcune autostrade del Mezzogiorno. "Gli aumenti hanno una media del 3,9% nazionale ma nel nord toccano anche il 9%", spiega ancora Cecchetti.

Presenti anche militanti della zona come Diego Salvini, coordinatore dei Giovani Padani del Ticino. "Protestiamo contro il continuo aumento che come sempre colpisce solo il nord".

Cecchetti va oltre e propone di dismettere definitivamente il casello di Terrazzano sulla Tangenziale Ovest, in cui gli aumenti sono stati particolarmente gravosi: più 27,4% negli ultimi sei anni. "Un mostro inutile e succhia-euro", è il commento dell'esponente della Lega.

Sempre il Carroccio ha annunciato che presenterà una interrogazione in consiglio regionale a firma del capogruppo Massimiliano Romeo, lamentando l'aumento del 12,5% del pedaggio alla barriera di Vimercate sulla Tangenziale Est.

BOSSI E SALVINI - La manifestazione principale a Gallarate (Varese), lungo l'A8 Milano-Laghi, dove sono presenti anche il segretario federale Matteo Salvini e il presidente Umberto Bossi. Il presidio è stato posizionato lungo le corsie d'uscita dell'autostrada. I militanti si sono presentati in auto alla barriera e hanno dichiarato di non volere pagare il pedaggio "perché insoddisfatti dal servizio". Come da prassi, ai militanti è stato consegnato uno scontrino di pedaggio non pagato. All'arrivo di Salvini e Bossi, i manifestanti hanno accolto i leader al grido "secessione secessione".

"Ci sono mille chilometri di autostrade al sud gratis e bastonano il nord'', ha dichiarato Matteo Salvini secondo cui il rincaro del 2014 è "razzismo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aumenti pedaggi delle autostrade, manifestazione di protesta della Lega Nord

MilanoToday è in caricamento