rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

Taxi in Lombardia, in arrivo gli aumenti

Ma Malpensa-Milano resta a 90 euro fino a dopo Expo 2015. Intanto la Regione boccia il servizio per la disponibilità (scarsa) di bancomat ma lo promuove per il parco auto

Le tariffe dei taxi aumenteranno presto adeguandosi all'inflazione. La regione Lombardia è pronta a pubblicare e rendere efficaci i ritocchi tariffari. Il costo chilometrico sale da 1,06 a 1,09 euro, mentre la tariffa-base notturna (quella che viene applicata all'inizio della corsa) sale da 6,20 a 6,50 euro. I sindacati dei tassisti, come Unica Filt Cgil, bocciano però le entità dei ritocchi, sostenendo che non sono sufficienti. E che i veri problemi restano: il costo del carburante e delle assicurazioni.

Fino a dicembre 2015, dopo l'Expo, non dovrebbe invece essere toccata la tariffa per Malpensa, che dunque resterà a 90 euro a tratta. Intanto la regione ha effettuato alcuni test con il "mystery client", il cliente misterioso che prende il taxi in incognito e poi verifica la qualità del servizio. I risultati, riferiti dal Corriere, dicono che i taxisti milanesi sono promossi per la conoscenza dell'inglese e la qualità del parco auto, ma parzialmente bocciati per la possibilità di pagare col bancomat e la scelta del percorso più rapido. Quest'ultima verifica è stata fatta dai "mystery clients" confrontando il percorso effettivamente scelto con le indicazioni di portali di mappe come Via Michelin, Tutto Città e Google Maps.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taxi in Lombardia, in arrivo gli aumenti

MilanoToday è in caricamento