Cronaca

Armato di catena si scaglia contro un autobus Atm: sfonda i vetri, poi aggredisce l'autista

La denuncia di De Corato: "Evidente necessità di forze dell'ordine sulle linee più a rischio"

"Non c'è pace per i conducenti milanesi di autobus". A scriverlo, senza troppi giri di parole, è Riccardo De Corato - assessore regionale alla sicurezza - che in una nota ha raccontato un'aggressione, un'altra, subita da un autista Atm lunedì scorso. 

L'uomo - spiega l'ex vicesindaco di Milano - "era in servizio alla guida della linea 53", quando è stato "aggredito in zona quartiere Adriano da un sudamericano" che si sarebbe scagliato contro la vittima e contro il mezzo "senza alcun motivo apparente". 

Mezzi pubblici e stazioni: arrivano allontanamenti e Daspo

L'aggressore, sempre secondo quanto racconta De Corato, "si è avvicinato al bus e con una catena ha sferrato dei colpi che hanno rotto i vetri laterali. Si è poi accanito sul conducente che è riuscito a difendersi e metterlo in fuga". Lo stesso autista è poi stato soccorso da un'ambulanza ed è stato accompagnato al San Raffaele, dove gli è stata riscontrata - sottolinea l'assessore - "una lesione al rachide cervicale".

Milano, ecco i primi 9 allontanamenti dai mezzi pubblici

"La situazione di pericolo a cui sono sottoposti quotidianamente questi lavoratori è sotto gli occhi di tutti. È evidente - ha concluso De Corato - la necessità di forze dell'ordine sulle linee più a rischio, giorno e notte". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Armato di catena si scaglia contro un autobus Atm: sfonda i vetri, poi aggredisce l'autista

MilanoToday è in caricamento