rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca Barona / Piazza Giorgio Simone Ohm

Autista Atm picchiato da due ragazzini: pugno in faccia e mandibola rotta

L'aggressione venerdì mattina in piazza Ohm. Vittima un 44enne

La sua unica colpa è stata non far salire quei due ragazzi a bordo fuori dalla fermata. E per quello è stato insultato, minacciato e picchiato. Un autista Atm, un uomo di 44 anni residente in provincia di Varese, è stato pestato venerdì mattina a Milano mentre era in servizio sulla linea 47. 

Stando a quanto ricostruito da MilanoToday, utto è iniziato in via Bisceglie, dove il conducente ha incrociato i due aggressori, descritti entrambi come italiani presumibilmente minorenni. I ragazzini hanno cercato di salire sul pullman nonostante la fermata fosse ormai passata e il guidatore - come impongono le regole - non si è fermato. Una volta arrivato in piazza Ohm per il cambio, il 44enne ha notato avvicinarsi gli stessi due giovani, che hanno cominciato a rivolgergli offese e minacce. 

Dalle parole ai fatti il passo è stato brevissimo e il dipendente Atm è stato colpito a pugni in pieno volto, tanto che è stato necessario l'intervento di un'ambulanza che lo ha poi accompagnato al pronto soccorso del San Paolo. Lì, dopo le visite del caso, i medici gli hanno diagnosticato una frattura della mandibola, motivo per cui nelle prossime ore dovrà essere operato. 

Sull'aggressione indagano gli agenti della questura, allertati dalla stessa vittima. I poliziotti hanno raccolto la testimonianza del conducente e stanno cercando di dare un nome ai due ragazzini, che subito dopo il "blitz" sono fuggiti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autista Atm picchiato da due ragazzini: pugno in faccia e mandibola rotta

MilanoToday è in caricamento