Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Ubriaco fradicio entra con l'auto in stazione, poi si incastra sui binari e picchia i carabinieri

La follia domenica verso le 22. L'uomo, che ha anche aggredito i militari, è stato denunciato

È passato da un varco pedonale con la sua auto. Quindi, ha percorso duecento metri sulla banchina - fortunatamente vuota - prima di perdere il controllo della macchina e restare in bilico sui binari. Poi, per concludere lo "show", ha pensato bene di scagliarsi contro i militari. 

Serata folle quella di domenica per un uomo di quarantatré anni - un cittadino nigeriano residente a Meda -, che è stato denunciato dai carabinieri per guida in stato di ebbrezza, interruzione di pubblico servizio, rifiuto dell’accertamento dell’alcoltest, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

Il suo "spettacolo" è iniziato verso le 22, quando - alla guida di una Peugeot station wagon - è entrato nella stazione di Camnago a Lentate. Dopo duecento metri, il veicolo è finito a ridosso dei binari ed è poi rimasto incastrato. Alla vista dei militari, che gli avevano chiesto di sottoporsi all'alcoltest, il 42enne - visibilmente ubriaco - li ha aggrediti e minacciati. 

Una volta bloccato, per lui sono scattati il ritiro della patente e la denuncia. Quando la situazione è ritornata tranquilla, un carro attrezzi ha tentato, invano, di spostare l’auto dai binari, tanto che alla fine sono dovuti intervenire i vigili del fuoco di Cantù. 

Pesanti, pesantissime, le ripercussioni sulla circolazione ferroviaria: un treno fermo in stazione non è più riuscito a ripartire e sulle linee Trenord decine di convogli sono stati soppressi o hanno subito pesanti ritardi, per circa due ore e mezza. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ubriaco fradicio entra con l'auto in stazione, poi si incastra sui binari e picchia i carabinieri

MilanoToday è in caricamento