rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Video / Buccinasco

I Fleximan milanesi potrebbero avere le ore contate

I due sono stati ripresi in auto nella notte in cui sono stati danneggiati gli autovelox a Buccinasco

I Fleximan che hanno colpito nel Milanese sono stati pizzicati dalle telecamere. La polizia locale di Buccinasco, dove sono avvenuti i fatti, ha acquisito le immagini dell'auto utilizzata dai due. I video hanno ripreso i vandali che hanno abbattuto quattro autovelox. "Si sono spostati in auto, ci sono filmati interessanti", ha detto il sindaco di Buccinasco, Rino Pruiti.

Già ieri Pruiti, appresa la notizia, aveva fatto sapere che se quattro autovelox erano stati abbattuti ne sarebbero riapparsi altri otto. Il sindaco, infatti, ha detto che installerà "diverse nuove telecamere" e ripristinerà i box "Velo Ok". "Se necessario ne aggiungeremo altri", ha ribadito Pruiti. Il primo cittadino aveva commentato la vicenda: "Non volete rischiare di prendere una multa? Rispettate i limiti di velocità, andate piano, rispettate la vita. Quanto è accaduto è davvero ignobile, lo specchio di una parte della società che disprezza il bene comune e che, stupidamente, ritiene di poter correre per le strade al di là di ogni regola, senza comprendere che stiamo spendendo soldi pubblici per salvare vite, per tutelare la sicurezza di tutti, per disincentivare comportamenti scorretti: questi gesti vili non ci intimidiscono, gli agenti di polizia locale continueranno con i controlli quotidiani e ripristineremo anche le postazioni per i controlli elettronici".

Cosa rischiano

Con l'acquisizione dei video di sorveglianza individuare i vandali è questione di tempo. Ma cosa rischiano i Fleximan? La prima violazione è quella dell'articolo 15 del codice della strada: divieto di danneggiamento dei manufatti ai bordi della strada. In questo caso la multa è fino a 173 euro. La violazione riguarda anche il codice penale: l'articolo 635 punisce il danneggiamento con reclusione da 6 mesi a 3 anni; l'articolo 340 punisce l'interruzione di pubblico servizio, con l'aggravante della rilevante entità. Se un Tribunale dovesse riconoscere entrambi i reati, si rischierebbero anche 5 anni di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Fleximan milanesi potrebbero avere le ore contate

MilanoToday è in caricamento