menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Gestisce B&B abusivo ma va dalla polizia a denunciare cliente morosa: maxi multa

L'imprenditrice improvvisata dovrà pagare 4mila euro: in casa c'erano due persone in nero

Nonostante avesse trasformato la sua abitazione in una sorta di B&B abusivo dove affittava camere e posti letto in nero, è andata dalla polizia a denunciare una sua ospite morosa. Per questo motivo l'improvvisata imprenditrice, che sfruttava internet per promuovere la sua attività, è stata multata per 4mila euro dalla polizia.

La decisione si inserisce nell'ambito delle attività di supporto realizzate in favore delle iniziative tese ad alleviare le difficoltà sociali create dalla crisi sanitaria del Covid19 in danno delle fasce più deboli o marginali della comunità cittadina. Così, gli agenti del Commissariato Lorenteggio hanno svolto un'attività di monitoraggio sulla situazione delle locazioni, residenziali e commerciali, allo scopo di prevenire ogni possibile forma di speculazione o sfruttamento.

Al termine di approfonditi accertamenti, i poliziotti del Settore amministrativo e sociale del Commissariato hanno accertato l'esercizio dell'attività abusiva di B&B svolta senza le previste autorizzazioni in violazione alla legge regionale sulle foresterie. 

La decisione di denunciare l'ospite morosa

La 'titolare', una donna ucraina di 50 anni, si era presentata presso gli uffici di via Primaticcio per chiedere l'allontanamento della locataria, una sudamericana di 40anni, in virtù di mancati pagamenti. 

Gli agenti, nello sviluppo degli accertamenti, hanno constatato che la locataria era invece vittima e subiva le ingiuste condizioni imposte dalla proprietaria che, approfittando della condizione di necessità della donna, pretendeva i pagamenti in nero. 

Gli annunci online per promuovere il B&B

All'interno dello stesso appartamento, i poliziotti hanno riscontrato la presenza di un'altra persona, una cittadina italiana di 40anni, presentata dalla proprietaria come coinquilina ma che invece era un'amica della padrona di casa e con la quale la locataria era costretta a subire la convivenza per non perdere la locazione. 

I poliziotti hanno trovato degli annunci online che dimostravano l'attività illecita e hanno emesso una sanzione di 4mila euro nei confronti della proprietaria di casa, segnalando il tutto agli uffici competenti dell’Agenzia delle Entrate. 
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Politica

    Ddl Zan, ottomila persone all'Arco della Pace: "Approvate in fretta la legge"

  • Coronavirus

    Bollettino covid: a Milano e in Lombardia in calo i positivi e i ricoverati negli ospedali

  • Sport

    I tifosi dell'Inter accolgono la squadra campione d'Italia a San Siro

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento