rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Cronaca Porta Romana / Viale Lazio

Rapina in viale Lazio: in carcere una "boss" donna di baby gang

Hanno aggredito e rapinato quattro minorenni, poi si sono scagliati anche contro il padre di una delle vittime, ma sono stati bloccati e arrestati

Hanno aggredito e rapinato quattro minorenni, poi si sono scagliati anche contro il padre di una delle vittime, ma sono stati bloccati e arrestati dagli agenti di una volante del commissariato milanese Scalo Romana.

Da una prima ricostruzione, e' accaduto la scorsa notte quando una 21enne, già nota alle forze dell'ordine, in compagnia di due minorenni di 16 e 17 anni si sono avvicinati al gruppetto presente nei giardinetti di viale Lazio all'angolo con viale Monte Nero. Prima gli hanno chiesto una sigaretta, poi dei soldi, di fronte al rifiuto è scattata l'aggressione e la fuga con il bottino di una collana e di un orologio.

Una delle giovani vittime ha chiamato il padre che, una volta raggiunto il gruppetto, si è trovato di fronte gli aggressori che avevano fatto dietrofront. Inutile il tentativo di riavere gli oggetti rubati: a essere colpito con calci e pugni, questa volta, è stato anche il genitore di 53 anni.

La nuova fuga è durata poco: l'uomo ha avvertito la polizia a cui ha denunciato anche il furto dello zaino che aveva in auto. A poche centinaia di metri i tre sono stati fermati: la 21enne aveva con sè lo zaino della vittima, così come è stata restituita la collana rubata; nessuna traccia invece dell'orologio di cui il trio si sarebbe disfatto per scappare. Per la ragazza si sono aperte le porte del carcere di San Vittore, i due minorenni invece si trovano al Beccaria. Per tutti l'accusa è di rapina aggravata in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina in viale Lazio: in carcere una "boss" donna di baby gang

MilanoToday è in caricamento