rotate-mobile
Le indagini

La baby gang che picchia a sangue e rapina un ragazzino fuori da scuola

Prima quattro e adesso altri due: sono stati fermati gli autori dell'aggressione contro un 17enne a Gallarate

Sono in totale 6 i ragazzini finiti nei guai dopo un'aggressione contro un 17enne fuori da una scuola a Gallarate (Varese). Dopo i primi quattro, fermati lo scorso 28 aprile, altri due minorenni sono stati collocati in comunità dalla polizia, nell'ambito di un'inchiesta ch già portato in carcere quattro giovani, accusati di rapina aggravata e lesioni aggravate nei confronti di un loro coetaneo. Nei confronti dei due giovani il Tribunale per i minori di Milano ha disposto il collocamento in comunità dove "potrà essere esercitata nei loro confronti la necessaria vigilanza mediante l'attivazione di una serie di presidi correttivi e trattamentali". Sono stati portati in comunità a Ospitaletto (Brescia) e Vimodrone (Milano). Nei confronti dei due giovani il questore ha emesso la misura di prevenzione del Daspo "fuori contesto" che gli vieterà per un anno la partecipazione a manifestazioni sportive.

L'episodio è accaduto lo scorso settembre. In base a quanto ricostruito dal giudice per l'indagine preliminare di Milano, il 17enne stava rincasando dopo la scuola con il suo monopattino, quando è stato circondato, afferrato alle spalle, preso a calci e pugni e poi rapinato dei soldi che aveva in tasca. A causa dell'aggressione aveva riportato fratture e traumi anche al volto. I quattro minori ritenuti responsabile dell'aggressione - alcuni già con precedenti specifici di polizia - sono stati anche 'daspati' dal questore di Varese: non potranno prendere parte a nessun evento sportivo, vista la loro "spiccata violenza" e "l'inclinazione a delinquere".

Dopo la denuncia della madre della vittima, gli investigatori erano riusciti a risalire al 'branco' di minori grazie ad alcuni testimoni oculari e all'analisi delle immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della scuola frequentata dal ragazzo. Il gruppo di giovani rapinatori era già noto ai poliziotti ma in passato non era mai stato denunciato dai coetanei presi di mira per paura di ritorsioni. I primi quattro sono stati portati nel carcere minorile di Roma. La dirigenza della scuola e i professori hanno fornito, sin da subito, il loro apporto alle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La baby gang che picchia a sangue e rapina un ragazzino fuori da scuola

MilanoToday è in caricamento