Ingoia un pezzo di hashish lasciato in casa dai genitori, grave bimba di 1 anno

La piccola l'aveva trovato in casa. Ora la coppia è seguita dai servizi sociali su indicazione del tribunale di Milano

Una bimba di 1 anno e 3 mesi è stata ricoverata in gravi condizioni per alcuni giorni al reparto di Pediatria del San Matteo di Pavia, dopo aver ingoiato un pezzo di hashish lasciato in casa dai genitori.

La piccola è stata dimessa ed è tornata a casa insieme al padre e alla madre, che nel frattempo sono stati indagati dalla Procura di Pavia per lesioni colpose. Secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, il padre e la madre nei giorni scorsi si era accorti che qualcosa non andava. Si addormentava troppo frequentemente e non reagiva agli stimoli. I genitori, preoccupati, l'hanno portata al pronto soccorso pediatrico del Policlinico.

Dagli esami delle urine è emersa la presenza di cannabinoidi. A quel punto il padre e la madre hanno spiegato di aver fatto uso, nei giorni precedenti, di hashish. La figlia, girando in casa, avrebbe trovato un pezzetto di droga ingerendolo. La famiglia è seguita dai Servizi Sociali del Comune. La figlia per il momento potrà restare ancora con i genitori, che però dovranno seguire un percorso di sostegno. Del caso si sta occupando anche il Tribunale per i minori di Milano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Violenza sessuale a Milano, ragazza stuprata dal cugino del padre: "Se parli ti taglio la testa"

Torna su
MilanoToday è in caricamento