rotate-mobile
Giovedì, 23 Maggio 2024
Attimi di paura / Cenisio Monumentale / Via Giulio Cesare Procaccini

Intossicati dai vapori del cloro in piscina: soccorsi 28 bimbi e 13 adulti

È successo nella piscina Jacarandà di via Procaccini: 11 persone in ospedale

Prima i colpi di tosse dei bimbi, continui e diffusi. Poi l'evacuazione. In tutto 28 bambini di un asilo di Milano, oltre a 13 adulti, sono rimasti intossicati e accompagnati fuori dalla piscina Jacarandà di via Procaccini 69 (zona Corso Sempione) nella mattinata di martedì. Tra loro 11 persone (di cui cinque bambini) sono state accompagnate in ospedale per aver inalato una miscela di vapori di cloro all'interno della struttura, durante un'attività didattica legata a una scuola dell'infanzia.

Segui gratis Milanotoday su Whatsapp: anteprime esclusive

Video Stiben Mesa Paniagua

Tutto è successo poco dopo le 11, verso la fine di una sorta di saggio dei bimbi della scuola Giocomotiva di via Sardegna. I piccoli erano accompagnati da insegnanti e istruttori in acqua, oltre che dai genitori, che guardavano dalla vetrata. Sul posto sono subito intervenuti i vigili del fuoco. In particolare il personale del nucleo Nbcr (Nucleare - biologico - chimico - radiologico) del comando di Milano. I pompieri hanno effettuato la bonifica della struttura. Secondo quanto riferito dai soccorritori sembra che l'intossicazione sia stata causata dall'esposizione ai vapori del cloro. Più nel dettaglio pare che si sia verificata una fuoriuscita accidentale dell'agente disinfettante che, successivamente, pare poi sia stato diffuso dal condotto di areazione della struttura. 

Paura in piscina, 28 bambini intossicati. Foto St. Me. Pa.

I bambini intossicati in piscina a Milano

I 28 bambini, tutti tra i 3 e i 5 anni, hanno manifestato bruciore agli occhi, tosse e nausea e sono stati trasferiti in un'area triage allestita da Croce rossa e vigili del fuoco nel bar Maison Bretonne, appena fuori dalla piscina. Anche gli adulti che si trovavano nella struttura sono stati evacuati. Sul posto sono arrivate le ambulanze e le automediche dell'Agenzia regionale di emergenza urgenza (Areu), in tutto 12, tra automediche e ambulanze. 

Cinque piccoli allievi sono stati trasportati in codice verde al pronto soccorso degli ospedali Buzzi, Fatebenefratelli e De Marchi. Due adulti, invece, sono stati accompagnati al Fatebenefratelli in verde mentre altre quattro persone sono state accompagnate al pronto soccorso in codice verde per accertamenti. Tra di loro anche un istruttore della piscina, rimasto all'interno della struttura fino alla fine dell'evacuazione per coordinare l'intervento.

I 23 bambini non trasportati in ospedale sono stati affidati ai genitori. Per il momento le loro condizioni non destano particolari preoccupazioni, se dovessero insorgere problematiche di qualsiasi genere dovranno contattare il centro antiveleni del Niguarda. Un fatto simile si era verificato nel febbraio 2022 nelle piscine del Forum di Assago, anche in quel caso una fuoriuscita di cloro aveva reso l'aria irrespirabile: 40 persone erano state evacuate, 26 di loro presentavano sintomi da intossicazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Intossicati dai vapori del cloro in piscina: soccorsi 28 bimbi e 13 adulti

MilanoToday è in caricamento