Dramma a Brancaleone: i bimbi morti e la madre in pericolo di vita sono di Albairate

Fatale l'impatto con un treno in corsa. La bambina più piccola era sfuggita al controllo della madre

Sul luogo dell'incidente (Foto Ansa)

E' stato un attimo. La bambina di 6 anni è sfuggita alla mano che le teneva la madre ed è corsa via. Il fratellino di 12 anni l'ha rincorsa, intuendo il pericolo. La madre, dal canto suo, ha rincorso entrambi. Ma non c'è stato niente da fare. Troppo improvviso, troppo veloce il treno regionale Catanzaro Lido - Reggio Calabria. 

Giulia e Lorenzo Pipolo sono stati scaraventati al bordo delle rotaie. La loro mamma, Simona Dall'Acqua, è finita giù da una scarpata. Per i due bambini non c'è stato scampo, sono morti sul colpo. E sui loro piccoli corpi il pm Michele Permunian ha deciso di non disporre l'autopsia. Per la mamma, una donna di 49 anni casalinga residente ad Albairate nel Milanese, il ricovero in rianimazione agli Ospedali Riuniti di Reggio Calabria. Una prima operazione, ma ci sarà bisogno di un secondo intervento. Per ora rischia la vita.

Teatro della tragedia, avvenuta alle tre e mezza del pomeriggio di mercoledì 8 agosto, è una località vicina a Brancaleone, provincia di Reggio Calabria. In quel tratto di costa jonica la ferrovia scorre molto vicina alle spiagge e non pochi attraversano i binari per raggiungere il mare più rapidamente. Sull'assenza di barriere protettive indagherà la procura di Locri. Intanto si è comunque capito che non si è trattato di un semplice "attraversamento avventato" ma di una tragedia vera. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Poco lontano da mamma e bimbi, il nuovo compagno della donna, Antonio Alfonso Parpiglia, 54enne originario di Brancaleone, professore di lettere all'Istituto tecnico Giorgi di Milano. Si era attardato col parcheggio dell'auto e quindi non era con loro al momento dell'impatto fatale con il treno. Non era invece andata al mare con loro, quel pomeriggio, la figlia maggiore della donna, una 16enne che ora è sotto choc e assistita da uno psicologo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Offerte di lavoro, Esselunga cerca dipendenti e assume: ecco come candidarsi

  • Milano, paga 15 euro ed esce dall'Esselunga con 583 euro di spesa: "Sono sudcoreana"

  • Autostrade, confermato lo sciopero domenica 9 e lunedì 10 agosto: le cose da sapere

  • Bollettino coronavirus Milano: trovate altre 16 persone infette, risalgono i ricoveri

  • Hostess con febbre sul Ryanair Milano-Catania: paura per il covid

  • Sangue sul Sempione, schianto auto moto: morto ragazzo di 20 anni, gravissima l'amica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento