rotate-mobile
Cronaca Bicocca / Viale Giovanni Suzzani

Bambino precipitato: procura lavora all'ipotesi dell'omessa vigilanza

Le sue condizioni rimangono molto serie e gravissime

Omessa vigilanza. Potrebbero a breve dover rispondere a questa accusa le insegnanti della scuola Pirelli, dove venerdì un bimbo è precipitato dalla tromba delle scale. Le sue condizioni sono molto gravi.

La procura sta lavorando al fascicolo. Nelle prossime ore potrebbero esserci le prime iscrizioni nel registro degli indagati. Dai primi rilievi, invece, non sono emerse irregolarità sulla ringhiera delle scale le cui sbarre (i tiranti) erano separate da una distanza di soli 12 centimetri. Secondo quanto emerge, il bambino era uscito dall'aula per andare in bagno e si trovava da solo quando è caduto dal secondo piano fino al piano interrato. Non vi sarebbero testimoni oculari dell'accaduto.

Il bimbo è ricoverato in rianimazione in condizioni molto gravi: ha subito un trauma cranico severo, per cui è stato operato, lesioni interne e la frattura del bacino ed è in prognosi riservata.

Alle 10.30 il personale del 118 prende la barella lasciata fuori per caricare il piccolo. Il bimbo è assicurato al lettino. È immobile. Accanto a lui ci sono i soccorritori, mamma e papà. C'è agitazione nell'aria. E il medico si accerta che una pattuglia di carabinieri li scorti fino al Niguarda, dove il bimbo è stato sottoposto ad un intervento salva vita: ha fratture a testa, bacino, femore e traumi alla milza e al rene.

Video: i soccorritori portano via il bambino

Così, mentre due carabinieri salgono sull'auto, gli altri a piedi bloccano viale Suzzani per dare spazio all'ambulanza della Croce Rossa di Paderno Dugnano. I genitori seguono il figlio mentre nei corridoi della scuola continua il via vai di insegnanti e personale scolastico in stato di choc. Alcuni piangono. Altri trattengono a fatica le lacrime. Si mettono le mani sulla testa. All'esterno della scuola continua un via vai di genitori preoccupati. Tutti vogliono accertarsi che il proprio figlio stia bene. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambino precipitato: procura lavora all'ipotesi dell'omessa vigilanza

MilanoToday è in caricamento