Cronaca Cimiano / Via Padova

Via Padova: scoperta una banca clandestina made in Cylon

Scoperta un'organizzazione di cittadini originari dello Sri Lanka, ma residenti in Italia che ha raccolto e trasferito a Cylon in maniera abusiva oltre 200 milioni di euro

Una banca clandestina che gestiva fondi per 200 milioni di euro è stata scoperta dalla polizia valutaria di Milano. Il nucleo speciale della Gdf da questa mattina è impegnato in perquisizioni e sequestri nella zona di via Padova e stazione Centrale ma anche in provincia.

I sequestri sono effettuati nell'ambito di una indagine coordinata dal pm Gaetano Ruta, che ha portato a scoprire un'organizzazione di cittadini originari dello Sri Lanka, ma residenti in Italia che ha raccolto e trasferito a Cylon in maniera abusiva oltre 200 milioni di euro.

Secondo la ricostruzione dei finanzieri il denaro raccolto nella comunità cingalese su tutto il territorio nazionale veniva trasferito in Sri Lanka attraverso istituti bancari di Singapore e Hong Kong senza alcuna autorizzazione ad operare di Bankitalia.

La banca abusiva scoperta per la sua attività avrebbe anche sfruttato lo schermo offerto da quattro associazioni culturali che, apparentemente nate con lo scopo di sostenere l'integrazione dei propri connazionali in Italia, in realtà hanno favorito l'attività illecita, attività che sarebbe durata dal 2000 al 2009.


Al momento sono indagate 21 persone per abusiva attività finanziaria. Sono stati messi sotto sequestro anche conti correnti nella disponibilità delle persone finite sotto inchiesta e di enti a loro riconducibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Padova: scoperta una banca clandestina made in Cylon

MilanoToday è in caricamento