menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Fece saltare in aria cassa di un centro commerciale nel Milanese: presa la 'banda dell'esplosivo'

Due pregiudicati di 36 e 40 anni sono stati arrestati per furti commessi in Lombardia e Piemonte

Forzare la cassa continua, attivare  il sistema anti-esplosione installato all'interno e avere campo libero per farla saltare in aria. Poi scappare con il bottino, pari a diverse migliaia di euro. Questo il modus operandi di una banda accusata di aver messo a punto tre furti aggravati (e di averne falliti altri due) tra Piemonte e Lombardia, di cui uno (fallito) nel Milanese.

Le indagini sono partite lo scorso 28 ottobre, quando è stata fatta saltare la cassa continua di un supermercato di Castelnuovo Scrivia (Alessandria) con 8.800 euro presenti all'interno. Gli investigatori hanno identificato due pregiudicati, con numerosi precedenti alle spalle, per poi arrestarli nella mattinata di lunedì 22 giugno, mentre stavano uscendo dalle rispettive abitazioni in provincia di Pavia.

A finire in manette due cittadini romeni, di 36 e 40 anni, che sono stati fermati dai carabinieri del Comando provinciale di Alessandria. Entrambi sono accusati di aver fatto saltare, il 30 ottobre, anche la cassa continua del centro commerciale Pittarosso di Pantigliate, nel Milanese, vuota al momento del furto. Fallito anche il tentato furto del 25 novembre al Gran Bar di Pavia e quello del primo dicembre a un supermercato di Cilavegna (Pavia), dove i due arrestati erano stati costretti a fuggire per la presenza di una pattuglia dei carabinieri.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

La Lombardia torna in zona arancione, la decisione

Coronavirus

Che fine farà lo smart working a Milano dopo la pandemia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento