Ragazzini rapinati sui Navigli, sgominata una baby gang: arrestati tre minorenni

Secondo gli investigatori sarebbero i responsabili di otto rapine nella zona della movida

Immagine repertorio

Otto rapine. Tutte sui Navigli. Le vittime? Tutti ragazzini. E dietro ai colpi, secondo gli investigatori della questura, ci sarebbe sempre la stessa baby bang. L'epilogo nella notte di martedì 11 febbraio quando gli agenti del commissariato Porta Genova hanno eseguito tre ordinanze di custodia cautelare in carcere, mentre un quarto ragazzo si è reso irreperibile sul territorio nazionale.

La banda, secondo quanto comunicato da via Fatebenefratelli, sarebbe composta da quattro ragazzini egiziani, tutti minorenni. 

Baby rapinatori arrestati: il precedente

A fine gennaio i poliziotti avevano arrestato altri quattro ragazzini, baby rapinatori che avrebbero messo a segno diversi colpi attorno alla zona di Corso 22 marzo. Anche in questo caso i giovani hanno tra i 15 e i 17 anni, qualcuno ha origini nordafricani, ma hanno in comune soprattutto il fatto di provenire da contesti familiari difficili: due di loro, per esempio, vivevano in case occupate abusivamente dalla famiglia nelle palazzine popolari di Calvairate e viale Molise.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, primi casi di coronavirus accertati in Lombardia: 38enne ricoverato a Codogno

  • Coronavirus, altro contagio: positivo al virus un 40enne che lavora a Cesano Boscone

  • Coronavirus, sale il numero dei contagiati in Lombardia: sono 47. Due casi nel milanese

  • Coronavirus, primi 2 casi a Milano: contagiati a Sesto e Mediglia, "caccia" al vero paziente 0

  • Coronavirus, i casi sono 14: gravissimo un 38enne, in isolamento la moglie e un amico

  • Coronavirus, i contagi in Lombardia salgono a 14: "Dobbiamo contenere il virus in quell'area"

Torna su
MilanoToday è in caricamento