Cronaca

Arrestati nove ladri specializzati in furti in casa: bottino dei colpi oltre i 300mila euro

In manette sono finite nove persone, tutte parte di bande specializzate nei colpi in abitazione

Una delle auto usate dai ladri

I carabinieri di Novara hanno arrestato nove persone, tutte appartenenti a tre bande specializzate nei furti in appartamento. 

Le batterie, tutte scollegate tra loro, avevano un modus operandi praticamente identico, ormai firma di riconoscimento delle “bande” dell’Est. I ladri, infatti, rubavano auto potenti e veloci, poi sceglievano le case da svaligiare - nel Milanese, nel Varesotto, in Brianza e nel Novarese - e a bordo delle stesse macchine facevano perdere le proprie tracce. 

Tutte e tre le batterie erano composte da cittadini albanesi. La prima - a cui i carabinieri contestano nove colpi - era formata da tre membri tra i trentasette e i ventotto anni e aveva la proprio base operativa a Pioltello e Senago, da dove i tre partivano con una Bmw 535 per compiere furti. 

Il secondo gruppo, con “sede” a Bollate, era formato da due fratelli di trenta e ventisei anni e da un terzo “socio” di trentadue. Loro si muovevano a bordo di una Audi A5 rubata a Milano e hanno messo a segno sette colpi. 

Gli alti tre arrestati, invece, viaggiavano a bordo di una Golf Gt e in poco tempo sono riusciti a svaligiare sette case, sempre partendo da Milano. 

Nel corso delle indagini, i carabinieri sono riusciti a mettere anche le mani su trentotto chili di marijuana. I militari, infatti, hanno seguito un venticinquenne che viaggiava su un’auto sospetta - ritenuta “vicina” a una delle bande -, a bordo della quale era nascosta la droga. 

I vari colpi hanno fruttato alle tre bande bottini per oltre trecentomila euro. Una parte della refurtiva è stata sequestrata dai carabinieri e restituita ai legittimi proprietari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestati nove ladri specializzati in furti in casa: bottino dei colpi oltre i 300mila euro

MilanoToday è in caricamento