Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Duomo / Piazza della Scala

Milano, 400 euro a chi ospita un profugo in casa: come candidarsi

Il bando del comune di Milano scade il 15 gennaio. Per partecipare è necessario assicurare almeno una stanza ad un richiedente asilo. I dettagli

Il bando scade il 15 gennaio - Foto repertorio

Scommette ancora una volta sul cuore e sulla solidarietà dei propri cittadini il comune di Milano. L’ultimo giorno dell’anno scorso, infatti, Palazzo Marino ha pubblicato un bando rivolto a tutti i milanesi che garantisce un rimborso di quattrocento euro al mese a tutti coloro che accetteranno di offrire ospitalità in casa propria ad un richiedente asilo. L'iniziativa porterà un risparmio del 70% sulle attuali spese per l'accoglienza dei profughi (leggi qui perché). 

I soldi, che arriveranno direttamente dal ministero dell’Interno, saranno una sorta di rimborso per i cittadini che garantiranno ai “titolari di protezione internazionale” una stanza in un’abitazione nel territorio del comune. Il contributo per le famiglie selezionate, che dovranno seguire un corso di due giorni, sarà di trecento euro mensili pro capite o, in alternativa, un massimo di quattrocento euro ogni trenta giorni. 

Le case, questi i “paletti” del bando, dovranno avere una camera da letto riservata agli ospiti, un bagno a loro dedicato e almeno un armadio. 

Chiunque sia interessato a partecipare può inviare la domanda, entro e non oltre il 15 gennaio, in busta chiusa al protocollo della direzione politiche sociali e cultura della salute in largo Teves. 

QUI TUTTE LE INFORMAZIONI SUL BANDO DEL COMUNE DI MILANO
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano, 400 euro a chi ospita un profugo in casa: come candidarsi

MilanoToday è in caricamento