Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca Trenno / Via Matilde Viscontini

Scuole da ricostruire, Milano cerca di accedere ai soldi di Renzi

Attraverso un bando regionale che coprirà fino all'80% dei costi per tre scuole

La scuola di via Viscontini

Il comune di Milano parteciperà al bando regionale per il finanziamento di progetti di edilizia scolastica. Con due delibere di giunta si chiede di sostenere la ricostruzione della scuole primarie di via Viscontini 7, viale Puglie 4 e via Magreglio 1.

"In città ci sono 27 scuole in prefabbricato leggero a tempo, costruite tra gli anni ‘60 e ’70, che sono arrivate a fine vita nel 2000", afferma Carmela Rozza, assessore ai lavori pubblici: "Finora ne abbiamo chiuse sette e contiamo di ottenere dalla regione una quota di finanziamento per tre progetti in modo da destinare le nostre risorse alla ricostruzione di altri istituti".

Il decreto del governo Renzi assegna alle regioni le risorse per finanziare gli interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento e messa in sicurezza in edifici di edilizia scolastica. Secondo il bando della Regione Lombardia il contributo non potrà superare l’80% dell’importo totale di ogni progetto fino ad un massimo di 5 milioni. L’Amministrazione comunale ha previsto una spesa di 13.500.000 euro per via Viscontini, di 12 milioni per viale Puglie e di 9.600.000 per via Magreglio. Al momento sono state chiuse le scuole di via Viscontini, viale Puglie, via Strozzi e le scuole dell’infanzia di via Martinelli, via Martinetti, via Ghini e via Betti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole da ricostruire, Milano cerca di accedere ai soldi di Renzi

MilanoToday è in caricamento