Cronaca Greco / Via Guido Venosta

"Baraccopoli in Bicocca a due passi dalle banche internazionali"

La denuncia fotografica di un comitato di quartiere

Una delle immagini del degrado (Foto Comitato Greco Duepuntozero)

Un boschetto spontaneo e, all'interno, tende, baracche e spazzatura. Succede nella zona della Bicocca, tra via Boschi e via Venosta, non lontano dal quartiere direzionale ed universitario. In teoria in quell'area avrebbe dovuto esserci il primo distributore urbano di idrogeno. Lo denuncia il Comitato Greco Duepuntozero, secondo cui quello spazio «getta discredito su Milano» trovandosi a due passi da banche interanzionali e facoltà universitarie. 

«Se lo stesso assessore al welfare Pierfrancesco Majorino, prospetta un futuro fatto di immigrati irregolari sparsi per la città, quei ripari di fortuna, ora all'apparenza disabitati, potrebbero presto popolarsi e moltiplicarsi», spiega Alessio Fasano, presidente del comitato: «Lo abbiamo spiegato più volte, la nostra zona è votata all’accoglienza, inutile elencare di nuovo tutte le associazioni e i centri che vi hanno sede, ma questa deve essere improntata sulla legalità e non portare degrado».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Baraccopoli in Bicocca a due passi dalle banche internazionali"

MilanoToday è in caricamento